UltraMilano-Sanremo

Regolamento (ITALIAN)

 

Art. 1 – ORGANIZZAZIONE

L’organizzazione è dell’Associazione Sportiva Dilettantistica SANREMO RUNNERS, con la supevisione del COMITATO UMS GROUP. A latere rispetto alla corsa podistica, la Keep on Going ONLUS (KOG) è titolare del mandato esclusivo di organizzazione di una raccolta fondi per beneficenza.

Riferimenti organizzazione: www.ultramilanosanremo.it

 

Art. 2 – L’EVENTO UltraMilano-Sanremo

La manifestazione sportiva “UltraMilano-Sanremo – UMS175” è l’evento podistico in linea – da punto a punto – in tappa unica (Single Stage) non competitivo su strada più lungo conosciuto in Europa. Il percorso collega le città di Milano e Sanremo, sulla distanza di 175 miglia (280 km ca.), che attraversa 3 regioni italiane (Lombardia, Piemonte, Liguria) e 6 province (Milano, Pavia, Alessandria, Genova, Savona, Imperia), prima di raggiungere la meta finale nella splendida Riviera dei Fiori.

Il tracciato vuole celebrare una storia iniziata nel 1907, anno in cui debutta la corsa ciclistica Milano-Sanremo (all’epoca senza gli scollinamenti di Manie, Cipressa, Pompeiana, Poggio).

La manifestazione, alla prima edizione, è in calendario nei giorni 29-30 marzo 2014.

 

Art. 3 – PARTECIPAZIONE – REQUISITI

La UMS175 è un evento speciale; incoraggiamo gli atleti con esperienza su distanze analoghe a partecipare alla manifestazione. Per partecipare, ad ogni atleta è richiesto:

  1. Avere compiuto 23 anni d’età alla data del 29 marzo 2014;
  2. avere all’attivo, almeno nelle ultime 4 (quattro) annate precedenti (a partire dal 2010 e fino alla data della vigilia della UMS175), almeno 2 (due) esperienze concluse e adeguate in manifestazioni di ultramaratona con i parametri di risultati Road/Track/Indoor seguenti:

UOMINI: “100 miglia” in meno di 21h20:00, “24 ore” percorso oltre 180,000 km;

DONNE: “100 miglia” in meno di 24h00:00, “24 ore” percorso oltre 160,000 km;

Altre eventuali prestazioni ed esperienze podistiche su distanze e/o specialità diverse (esempio: Nove Colli Running, Spartathlon, Badwater ecc.), comunque riscontrabili, potranno essere idonee, previa valutazione ed accettazione a discrezione del Direttore dell’Evento (Event Director).

  1. ITALIANI: per gli atleti italiani è obbligatorio consegnare copia del Certificato Medico per attività sportiva agonistica per lo sport “atletica leggera” o “triathlon” (Decreto 18 febbraio 1982 del Ministero della Sanità, integrato e rettificato a mezzo del Decreto 28 febbraio 1983 dello stesso Ministero) in corso di validità.

STRANIERI: per gli atleti stranieri consegnare e firmare una “health declaration” (MHD), disponibile e scaricabile su sito (Allegato 4), con la quale si dichiara di essere in regola con le normative sanitarie vigenti nel paese di residenza.

  1. Saper affrontare da soli, senza alcun aiuto irregolare, condizioni climatiche che potrebbero diventare improvvisamente difficili: vento, freddo, nebbia, neve, grandine, pioggia, sole, buio e quant’altro. Essere in grado di gestire, anche nel caso si restasse isolati, problemi fisici o psicologici dovuti alla grande stanchezza, problemi gastrointestinali, dolori muscolari o articolari, piccole ferite. Essere ben consapevoli del fatto che l’Organizzazione non potrà mai e in nessun modo, sostituirsi al buonsenso di ogni partecipante.
  2. Ogni corridore al meeting pre-event, vigilia della partenza, deve firmare una dichiarazione di responsabilità o “liability waiver”.

Ogni atleta che chiede di partecipare, pur essendo provvisto di tutti i requisisti, sarà ammesso ufficialmente all’evento a insindacabile giudizio del Direttore dell’Evento.

 

Art. 4 – PARTECIPAZIONE – NORME

Ogni aspirante partecipante deve compilare e firmare il modulo d’iscrizione, utilizzando il modulo online e allegando la documentazione necessaria, e versare il contributo richiesto.

Agli atleti italiani è richiesto un tesseramento (FIDAL, UISP o altro EPS) riconosciuto dal CONI e comunque la copia del certificato medico di idoneità per sport agonistico (atletica leggera) come da normativa italiana vigente.

Agli atleti stranieri è richiesta la dichiarazione MHD “health declaration” (Allegato 4).

L’organizzazione declina ogni responsabilità: ogni partecipante deve essere responsabile per se stesso e per la propria crew di supporto.

Per la prima edizione del UMS175 è accettato un massimo di 50 (cinquanta) partecipanti complessivi (tra uomini e donne), salvo variazioni decise dal COMITATO UMS GROUP.

WILD CARD: il COMITATO UMS GROUP si riserva la facoltà di invitare alcuni partecipanti.

 

Art. 5 – ISCRIZIONI

Le iscrizioni si effettuano on line sul sito www.ultramilanosanremo.it a partire dal 1° novembre 2013. Il contributo richiesto e periodo d’iscrizione:

dal 01/11/2013 al 31/12/2013: contributo euro 200;

dal 01/01/2014 al 03/03/2014: contributo euro 250.

Le iscrizioni si chiudono ufficialmente e definitivamente il giorno 03/03/2014.

L’iscrizione si perfeziona compilando il “modulo d’scrizione UMS175” con il contestuale versamento del contributo.

Il versamento del contributo deve essere effettuato con bonifico bancario come segue:

Sanremo Runners; banca: BancoPosta; codice IBAN: IT03 I076 0110 5000 0005 2954 211, codice SWITF/BIC: BPPIITRRXXX, causale “UMS175”. Per ragioni organizzative non sono ammesse altre forme di iscrizione.

Ogni iscrizione accettata viene confermata dal Direttore dell’Evento ed entro una settimana inserita nella “Lista ufficiale dei partecipanti”, notificata personalmente ad ogni atleta una volta verificati i requisiti di partecipazione. Il giudizio del Direttore dell’Evento è insindacabile ed emesso per garantire i requisiti di sicurezza, buon andamento e coerenza della manifestazione.

La lista completa e definitiva, valente come epilogo dei partecipanti ammessi, sarà pubblicata entro il 10 marzo 2014.

Un partecipante già iscritto che rinuncia a partecipare per propria iniziativa, per qualsiasi motivazione, non ha diritto ad alcun rimborso.

Sottoscrivendo il modulo di iscrizione, il partecipante dichiara di aver letto ed approvato il regolamento in ciascuna sua parte, di essere in regola con la certificazione di idoneità alla partecipazione e di manlevare gli organizzatori da ogni responsabilità.

 

Art. 6 – MATERIALE CONSIGLIATO

Ad ogni partecipante consigliamo di premunirsi di adeguato abbigliamento, materiale vario, alimenti e bevande occorrente per affrontare un impegno fisico-atletico che potrebbe durare fino a 42 ore consecutive. Il materiale consigliato può essere sempre disponibile sull’automezzo del proprio Gruppo di supporto (Crew).

Per conoscere la lista del materiale consigliato vedere Allegato 1.

 

Art. 7 – PERCORSO

Il percorso della “UltraMilano-Sanremo – UMS175”, misura 175 miglia, pari a 280 km circa, e di massima prevede il percorso seguente (dalla partenza all’arrivo, con riferimento ad alcune località e alle province attraversate): Assago (Milano), Pavia, provincia di Alessandria, provincia di Genova, Passo del Turchino (galleria), Genova Voltri, Arenzano, provincia di Savona, Varazze, quindi tutta la strada costiera con Finale Ligure, Albenga, Diano Marina, Imperia, San Lorenzo al Mare, innesto pista ciclabile fino alla meta finale di Sanremo. Il percorso potrebbe subire variazioni, comunque il tracciato ufficiale verrà reso noto al meeting pre event (vedi Art. 9) con consegna del road-book (Allegato 4).

 

Art. 8 – TEMPERATURE MEDIE SUL PERCORSO

Invitiamo tutti gli atleti partecipanti e i Gruppi di supporto (Crew) a considerare seriamente le indicazioni delle condizioni medie meteorologiche, tratte da fonti ufficiali, lungo l’intero percorso della manifestazione, con particolare attenzione al transito del Passo del Turchino. Ampie tabelle sulle temperature medie e meteo sono disponibili nell’Allegato 2.

 

Art. 9 – PRE EVENT CHECK-IN e MEETING

E’ in programma venerdì 28 marzo 2014, in orario e sede da stabilirsi.

MEETING: il meeting obbligatorio per tutti i partecipanti dell’UMS175 avrà inizio alle ore 17:30. I Gruppi di supporto (Crew) sono invitati e incoraggiati a partecipare.

Durante il meeting pre-event sono previsti anche verifica delle iscrizioni e relative certificazioni, consegna della fotocopia di un documento d’identità o passaporto, compilazione della dichiarazione di responsabilità o “liability waiver” e quant’altro richiesto, eventuale pesatura dei concorrenti, quindi consegna del pacco-partecipazione, road-book, pettorali (bib).

Ogni partecipante dovrà essere responsabile per se stesso e per la propria Crew di supporto.

Per ogni approfondimento circa la questione si rimanda direttamente alla sezione “Responsabilità” in calce al presente regolamento.

DROP-BAGS: l’utilizzo del servizio “Drop-Bags” è facoltativo. Al termine del meeting ogni partecipante può depositare presso il tavolo dell’Organizzazione i propri “Drop-Bags”, ovvero i contenitori o sacchi contenenti gli eventuali ricambi che ogni partecipante desidera ritrovare ai diversi check-in. Ogni “Drop-Bags” dove essere contraddistinto dal nome e dal numero del partecipante nonché dal numero del check-in di riferimento (da 1 a 5), indicazioni tutte esposte all’esterno a cura del partecipante stesso. I “Drop-Bags” devono essere consegnati chiusi, quindi il contenuto dei sacchi non è verificabile, ragion per cui le contestazioni non saranno prese in considerazione. Si raccomanda di non lasciare oggetti di valore nei sacchi. L’Organizzazione non si assume la responsabilità per oggetti eventualmente persi o danneggiati durante la custodia.

VERIFICHE. Il partecipante iscritto che non dovesse adempiere a tutte le regole di iscrizione, comprese le dichiarazioni di responsabilità, sarà considerato rinunciatario alla partecipazione, quindi escluso dalla lista dei partecipanti partenti, e non potrà reclamare alcun rimborso spese.

Ogni partecipante non in grado di partecipare al meeting obbligatorio deve comunicarlo direttamente al Direttore dell’Evento in anticipo per prendere accordi alternativi.

 

Art. 10 – UMS175 START

La mattina di sabato 29 marzo, almeno 30 minuti prima della partenza, tutti i partecipanti devono effettuare il check-in al tavolo presso la linea di partenza.

START. Partenza sabato 29 marzo 2014, alle ore 05:00, presso Assago (Milano), in Via Alzaia Naviglio Pavese (all’inizio della pista Ciclabile per Pavia).

 

Art. 11 – ASSISTENZA DURANTE L’EVENTO – SUPPORTO CREW

Un Gruppo di supporto o assistenza personalizzata (Crew) è fortemente consigliato, ma non obbligatorio. Ogni membro del Gruppo di supporto (Crew) e i volontari che partecipano all’evento devono compilare e firmare il “Modulo dell’evento Crew & Volontariato e rinuncia di responsabilità”.

Passisti “Pacers” (podisti accompagnatori di partecipanti) sono ammessi dopo il secondo Check-In al 100° km. Lungo il restante percorso in contemporanea è consentito un solo passista “Pacers” , tranne che per l’ultimo km, prima del traguardo finale di Sanremo, quando tutto il Gruppo di Supporto (Crew) di ciascun partecipante è invitato ad attraversare la linea del traguardo con il loro corridore.

Tutti i veicoli dei Gruppi di Supporto (Crew) devono essere parcheggiati, anche per brevi soste, completamente fuori della rete stradale. Invitiamo le Crew a rispettare tutte le regole della manifestazione, ma anche il rispetto e l’osservanza del Codice della Strada.

Tutti i componenti del Gruppo di Supporto (Crew), così i partecipanti, sono tenuti a conoscere il regolamento della UMS175; durante lo svolgimento dell’evento, ciascun delegato di un Gruppo di Supporto (Crew) che avesse dubbi o richieste di informazioni può rivolgersi in qualsiasi momento a un Giudice UMS175 oppure alla Direzione dell’Evento.

 

Art. 12 – NORME GENERALI DELL’EVENTO

PARTECIPAZIONE CON GESTIONE AUTONOMA: ogni partecipante, con l’ausilio del proprio Gruppo di Supporto (Crew), deve avere la capacità ad essere autonomo lungo tutto il percorso dell’evento fino all’arrivo finale di Sanremo, a prescindere dai posti di ristoro previsti dall’Organizzazione. Pertanto ogni partecipante e relativo Gruppo di Supporto (Crew) deve organizzarsi in proprio nel rispetto della sicurezza, l’alimentazione ed l’equipaggiamento, permettendo così di essere in grado di adattarsi ai problemi riscontrabili o prevedibili, quali ad esempio: alimentazione, cattivo tempo, avverse condizioni meteo, fastidi fisici, ferite, indisposizioni ecc.

GRUPPI DI SUPPORTO (CREW): ogni partecipante può utilizzare, tramite un proprio automezzo dedicato, rifornimenti e assistenza lungo tutto il percorso della UMS175, nel rispetto nelle regole dettate.

I rifornimenti “al volo” sono vietati; la guida di un veicolo Crew a velocità del partecipante è vietata; la guida del veicolo Crew deve essere effettuata alla velocità del traffico stradale ordinario, mai rallentare per incoraggiare, parlare o prestare assistenza a qualsiasi corridore in movimento; tutta l’assistenza deve essere fornita da membri dell’equipaggio Crew “a terra”. I veicoli di supporto (Crew) devono “anticipare” l’arrivo del corridore ad ogni sosta di supporto lungo il percorso dell’evento. Al momento dedicato all’assistenza, gli automezzi dei Crew devono essere parcheggiati, anche per brevi soste, completamente fuori dalla rete stradale.

Il regolare svolgimento delle regole per i partecipanti e per i Crew sarà verificato e accertato ai diversi Check-In e soprattutto sul percorso a sorpresa dai Giudici UMS175. Le infrazioni sono notificate dai Giudici UMS175, mentre l’eventuale squalifica viene emanata dal Direttore dell’Evento e notificata all’atleta anche tramite i Giudici UMS175.

Durante la corsa tutti i partecipanti devono correre sul lato sinistro delle strade, vicino al traffico, sempre CONTRO-TRAFFICO. Chiediamo massima attenzione!

Le norme valgono sia per i Gruppi di Supporto (Crew) sia per i partecipanti. Le strade saranno aperte al regolare traffico veicolare, quindi molto trafficate, per questo motivo è obbligatorio rispettare il Codice della Strada.

Guardare sempre in entrambe le direzioni prima di attraversare la strada e state all’erta.

Il supporto al partecipante dovrà essere effettuato al lato sinistro del partecipante e sempre all’interno delle righe bianche. L’Organizzatore del UMS175 potrà invertire il lato della corsa (per i partecipanti procedere sul lato destro della carreggiata, anziché a sinistra), se questo lo riterrà necessario, ad un certo punto del percorso.

TIPO DI AUTOMEZZO DEL CREW: il Gruppo di Supporto (Crew) è autorizzato ad utilizzare quale mezzo di trasporto un’automobile, SUV, minivan o full-size van. Camper e altri tipi di veicoli più grandi NON possono essere utilizzati come veicoli di supporto; così come per supporto sono tassativamente VIETATE biciclette e motociclette e qualsiasi altro mezzo di trasporto a due ruote.

Tutti i veicoli di supporto (Crew) devono avere esposto e visibile su tutti e quattro i lati del veicolo numero del partecipante e nome del concorrente. All’atto del riscontro pre-event, ogni partecipante deve dichiarare il proprio veicolo di supporto durante l’intera manifestazione, confermando targa marca modello colore dell’automezzo, per essere autorizzato dall’Organizzazione della UMS175. Tutti i conducenti dei veicolo di supporto (Crew)

devono essere in possesso di regolare patente di guida.

 

Art. 13 – NORME PARTICOLARI DURANTE L’EVENTO

PROPRIE CAPACITA’: i partecipanti devono procedere con le proprie forze e capacità, senza alcun tipo di assistenza fisica o meccanica, pena l’esclusione dal’evento.

PETTORALE: il pettorale (bib) di riconoscimento deve essere portato sul lato anteriore del corpo, ed essere visibile per intero in qualsiasi momento durante la manifestazione.

ABBIGLIAMENTO DIURNO: è consentito il cambio indumenti durante la manifestazione, con l’obbligo di mantenere bene esposto il pettorale.

INDUMENTI RIFLETTENTI: tra le ore 19:00 di sabato 29/03/2014 e le ore 07:00 di domenica 30/03/2014 e, nuovamente, tra le ore 19:00 e le ore 24:00 di domenica 30/03/2014, sia i partecipanti che i “Pacers” devono indossare indumenti riflettenti, così come una luce frontale/collegamento luci a led fronte anteriore e posteriore.

Durante il periodo notturno in cui i partecipanti (e i Pacers) indossano indumenti riflettenti, il pettorale numerato deve essere sempre visibile e riconoscibile.

IMPREVIDIBILITA’: In caso di circostanze imprevedibili e attenuanti – come opere stradali, pericolo per i partecipanti, condizioni meteorologiche avverse ecc. – tratti del percorso, Check-In, controllo, rifornimento possono essere spostati in una nuova posizione senza preavviso.

ALTRO: telefoni cellulari e walkie-talkie sono consentiti; questi dovrebbero essere utilizzati principalmente per fini logistici e di emergenza. Cuffie/dispositivi di musica possono diventare un potenziale rischio di sicurezza; si scoraggia l’uso di tale attrezzatura, ma non sarà vietata.

MEDICO: il medico di servizio, a suo insindacabile giudizio, ha facoltà di impedire di fare proseguire la partecipazione a un partecipante se questo dovesse risultare in condizioni psico e/o fisiche non idonee.

I partecipanti prendono parte all’evento totalmente sotto la propria responsabilità e devono essere consapevoli del fatto che l’assistenza medica non è disponibile in ogni momento e non in tutti i Check-In.

 

Art. 14 – STAZIONI CHECK-IN

L’organizzazione lungo il percorso Milano-Sanremo provvederà a predisporre 5 (cinque) Check-In che funzioneranno da: posto di controllo, posto di rifornimento e punto personale di Drop-Bags.

I partecipanti devono effettuare il Check-In in tutte le stazioni ufficiali; le stazioni intermedie sono a circa 50 km di distanza e saranno rifornite di cibo, acqua, coca, snacks e frutta secca a disposizione di tutti i partecipanti. Inoltre ad ogni stazione Check-In saranno disponibili le Drop-Bags con il materiale che ogni partecipante avrà preparato in precedenza.

Questi 5 (cinque) Check-In saranno garantiti per un tempo limitato, per ragioni organizzative, qui indicato in termini di ore dalla partenza ufficiale. Gli orari sono indicativi e rappresentano l’impegno minimo di assistenza a carico della Organizzazione, che potrà essere esteso al variare delle condizioni di gara. Chiunque non riuscisse a presentarsi ai Check-In durante gli orari di apertura dovrà continuare in regime di piena autonomia o notificare il ritiro alla Organizzazione:

 

Località Check-In Traguardo km Ore garantite di servizio Media
Intermedio Km/h
Montebello B. (PV) 1 No 51,8 6h00:00 8,633
Basaluzzo (AL) 2 No 100 100 km 12h00:00 8,333
Arenzano (GE) 3 160,9 100 Miles 22h45:00 7,072
Finale Ligure (SV) 4 No 210,975 5 Marathons 30h30:00 6,917
Laigueglia (SV) 5 No 240,5 35h00:00 6,871
SANREMO 6 FINISH 280 175 Miles 42h00:00 6,809

 

TRAGUARDO INTERMEDIO: il partecipante che valica regolarmente il Check-In numero 3 di Arenzano (100 miglia) rientrerà nella considerazione della GLORIA DELLE 100 MIGLIA; questa considerazione sarà determinata dalla cronologia del transito al Check-In di Arenzano, a prescindere dai successivi parziali chilometri percorsi.

TRAGUARDO FINALE: il traguardo finale dell’UMS175 è quello posto a SANREMO di 175 miglia, circa 280 km nonstop. All’arrivo a Sanremo verrà garantito un servizio pasta-party continuo, per i partecipanti e le crew, fino alla mezzanotte di domenica 30 marzo, ora entro cui è previsto l’arrivo dell’ultimo concorrente. Altri servizi eventuali verranno annunciati prima della partenza.

 

Art. 15 – CRONOMETRAGGIO

La manifestazione UMS175 si avvarrà, ad uso statistico ed al fine di prevedere un attestato di partecipazione, di un servizio di cronometraggio elettronico con chip o manuale o con altro metodo. Ulteriori dettagli verranno forniti prima della partenza.

 

Art. 16 – ESITO FINALE

La manifestazione si avvale, ad uso statistico, di una cronologia dei partecipanti che giungeranno alla meta finale di Sanremo, definiti “FINISHER UMS175”, sia maschile che femminile.

Il traguardo intermedio alle “100 miglia” di Arenzano (Gloria delle 100 miglia) avrà valore statistico intermedio.

Eventuali aggiunte verranno comunicate prima della partenza.

Le cronologie dei partecipanti che raggiungeranno le mete saranno pubblicate sul sito www.ultramilanosanremo.it.

 

Art. 17 – ANTIDOPING

Controlli antidoping potranno essere previsti al traguardo intermedio di 100 Miglia e all’arrivo finale della UMS175 a Sanremo. Un partecipante che si dovesse rifiutare al controllo antidoping o che risultasse positivo al controllo antidoping verrà automaticamente squalificato e dovrà restituire gli eventuali riconoscimenti ricevuti.

 

Art. 18 – RECLAMI

Eventuali reclami dovranno essere indirizzati per iscritto al Direttore dell’Evento entro un’ora dall’accaduto, accompagnati da una cauzione di 100 euro (non restituibili se il reclamo non sarà accettato). Non sono ammessi reclami collettivi, firmati da più di una persona.

 

Art. 19 – SPONSORS INDIVIDUALI

I partecipanti sponsorizzati possono esporre i logo dei loro sponsors soltanto sugli indumenti e sull’equipaggiamento usato durante l’evento. L’esposizione all’arrivo, lungo il percorso o durante la cerimonia dei riconoscimenti di accessori pubblicitari (bandiere, striscioni e quant’altro) devono essere concordati con l’Organizzazione.

 

Art. 20 – DIRITTI D’IMMAGINE

Ogni partecipante rinuncia espressamente ad avvalersi del diritto all’immagine durante l’evento, così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’Organizzatore ed i suoi partners abilitati per l’utilizzo fatto della sua immagine. Solo l’Organizzazione può trasmettere il diritto d’immagine ai media.

 

Art. 21 – ACCREDITI

Tutti i giornalisti, fotografi, troup televisive e radiofoniche, testate giornalistiche, autisti automezzi (Crew), delegazioni e le altre persone o gruppi che hanno qualche relazione con la UMS175 devono registrarsi prima della partenza e se il caso disporre di adeguati pass di riconoscimento, in modo che non ci sarà alcun problema di identità durante lo svolgimento dell’evento. Tutti quelli che avranno fatto richiesta di accredito, ma non si presenteranno alla conferma accredito e/o ritiro del relativo pass, saranno di conseguenza esclusi dal seguire l’evento.

I veicoli che trasportano troup televisive, giornalisti, fotografi ecc. devono seguire l’evento mantenendo una distanza ragionevole dai partecipanti in modo da non ostacolare la loro condotta durante l’evento. Ogni infrazione comporterà la rimozione del veicolo dall’evento e la revoca delle autorizzazioni.

 

Art. 22 – ASSICURAZIONE

RESPONSABILITA’ CIVILE, INFORTUNI E PARTECIPANTI: l’Organizzazione ha sottoscritto un’assicurazione RCT (Responsabilità Civile verso Terzi), polizza n. 100-0041597 con Ina Assitalia S.p.A.; un’assicurazione Infortuni, polizza n. 100-00431598 con Ina Assitalia S.p.A.; un’assicurazione partecipanti all’evento (Manifestazione Open Uisp), polizza n. 1429 con Assicurazioni Marsh S.p.A.

 

Art. 23 – ALTRE INFORMAZIONI

L’organizzazione si riserva la facoltà di apportare variazioni al regolamento, altresì il diritto di modificare in ogni momento e senza preavviso il percorso e l’ubicazione dei Check-In e dei posti di ristoro.

In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forti depressioni di pioggia, importante rischio di temporali ecc.) l’orario di partenza potrà essere variato.

Il sito Internet www.ultramilanosanremo.it sarà considerato l’organo ufficiale della manifestazione. Tutte le comunicazioni ufficiali verranno effettuate tramite il sito.

 

Art. 25 – RICONOSCIMENTI

UMS175: il traguardo principale e finale è quello di Sanremo : tutti i partecipanti che arriveranno al traguardo finale verranno ricompensati con una medaglia di partecipazione (Finisher Medal). Altri eventuali riconoscimenti verranno annunciati prima della partenza.

La cerimonia dei riconoscimenti si svolgerà a Sanremo. Durante la cerimonia tutti i partecipanti devono indossare preferibilmente la divisa sociale o nazionale.

100 MIGLIA: il traguardo intermedio di “100 Miglia” viene considerato traguardo alternativo.

 

Art. 26 – RESPONSABILITA’

Il partecipante dichiara di conoscere e accettare integralmente il Regolamento della UMS175 (UltraMilano-Sanremo), di essere maggiorenne e in possesso di idoneo certificato medico (o documento equipollente per gli atleti stranieri) per la partecipazione all’evento.

Dichiara inoltre espressamente, sotto la piena e personale responsabilità, non solo di aver reso dichiarazioni corrispondenti a verità (art. 2 legge 04/01/78 n. 15 come modificato dall’art. 3 comma 10 legge 15/05/57 n. 127), ma anche di ESONERARE gli Organizzatori da ogni responsabilità sia civile sia penale per danni a persone o cose da lui derivati.

I partecipanti sono tenuti a rispettare sempre il Codice della Strada.

L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali incidenti di qualunque natura dovessero verificarsi a partecipanti, a terzi o cose, prima, durante e dopo lo svolgimento della manifestazione. Inoltre, concede l’autorizzazione ad utilizzare fotografie, video e qualsiasi altra rappresentazione della partecipazione all’evento per qualsiasi legittimo utilizzo senza remunerazione.

 

Art. 27 – CODICE DELLA STRADA

Ciascun partecipante e ciascun componente del Gruppo di Supporto (crew) è considerato essere in escursione personale: è obbligatorio osservare le disposizioni del Codice della Strada e le regole di circolazione. La strada non sarà protetta.

 

Art. 28 – CONSENSO ALL’USO DEI DATI PERSONALI

Con la richiesta d’iscrizione il partecipante, preso atto dell’informativa fornita ai sensi dell’art. 13 D.lgs. n. 196/2003 e successive modificazioni (riportato per completezza in calce al presente regolamento, tratto dal “Codice in materia di protezione dei dati personali”, volgarmente noto come “Legge sulla Privacy”):

presta il consenso al trattamento e alla comunicazione dei propri dati personali (estremi identificativi, indirizzo, recapito telefonico, e-mail) all’ente Organizzatore, per le finalità connesse alla realizzazione dell’evento e per la eventuale pubblicazione degli esiti dell’evento;

esprime il consenso ai trattamenti specificati nell’informativa, autorizzando l’invio di materiale informativo relativo a successive manifestazioni o a varie iniziative proposte dagli organizzatori;

manifesta l’autorizzazione a eventuali riprese fotografiche e/o cinematografiche per la realizzazione di video, bacheche, pubblicazione su carta stampata e web (compreso download).

La sottoscrizione del modulo di iscrizione è ammessa anche in forma online.

 

Art. 29 – ALLEGATI

Fanno parte integrante al presente regolamento gli allegati:

Allegato 1 – MATERIALE CONSIGLIATO (riferimento Art. 6)

Allegato 2 – TEMPERATURE MEDIE SUL PERCORSO (riferimento Art. 8)

Allegato 3 – APPLICAZIONE DELLE REGOLE, AMMONIZIONI E SQUALIFICHE

Allegato 4 – Modulo “health declaration” (MHD)

Allegato 5 – ROADBOOK 2014